“Tempi Moderni” il teatro nelle corti capannoresi

CAPANNORI - Sono andati in scena in Corte Luporini a Santa Margherita, alla Cortaccia di Badia di Cantignano e in piazza del Rio a Ruota, gli spettacoli della quinta serata della rassegna "Tempi Moderni"

-

Il ciclo di spettacoli di cabaret itineranti organizzati dal comune di Capannori in collaborazione con l’associazione ALDES/SPAM, la Caritas Diocesana, la Fondazione Cassa di Risparmio, il Ministero dei Beni Culturali e la Regione, per la direzione artistica di Roberto Castello. Dal 23 luglio ogni sera, le compagnie teatrali che hanno aderito hanno portato in scena tre rappresentazioni in altrettanti luoghi caratteristici del territorio capannorese. Una rassegna pensata durante il periodo del lockdown dall’assessore alla cultura Francesco Cecchetti e da Roberto Castello con la duplice finalità di portare spensieratezza in un momento estremamente difficile e quella di dare l’opportunità agli artisti di potersi esprimere, vista la chiusura dei teatri. A portare il saluto dell’amministrazione comunale nel primo spettacolo a Santa Margherita, l’assessore Cecchetti e la consigliera Laura Lionetti.

 

Al progetto ha aderito anche la Caritas Diocesana. Presenti infatti a tutti gli spettacoli i volontari che hanno raccolto generi alimentari di prima necessità che verranno poi distribuiti alle famiglie in difficoltà del territorio comunale. La rassegna proseguirà fino a domenica 2 agosto con gli spettacoli a Matraia, Lammari e Marlia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.