Accoltellamento in Darsena, preso con l’arma insanguinata

VIAREGGIO - Accoltella un uomo dopo una lite ma poco dopo viene fermato dalla polizia e trovato con l'arma ancora addosso. L'aggressore e la vittima sono nordafricani. E' accaduto nella notte a Viareggio in via Coppino.

-

Protagonisti dell’episodio tre marocchini. L’allarme è stato dato dal nordafricano rimasto ferito a terra, un 35enne che è stato soccorso dai sanitari e trasportato in ospedale. Gli uomini della volante sentita la vittima si sono immediatamente messi al lavoro e, qualche ora più tardi, sono riusciti ad individuare sia il terzo extracomunitario, anche lui magrebino di 35 anni, che l’aggressore, marocchino di 33. Quest’ultimo, dopo un tentativo di fuga su una bicicletta, è stato bloccato dagli uomini del Commissariato con addosso ancora il coltello intriso di sangue. Per il tipo di ferita alla coscia riportata dalla vittima, giudicata guaribile in 15 giorni, l’aggressore è stato solo denunciato per lesioni aggravate e porto abusivo di arma da taglio. Sono tutt’ora in corso indagini per stabilire il contesto in cui è maturata la lite. Negli ultimi giorni ci sono stati due omicidi di nordafricani in Toscana, uno a Lastra a Signa e l’altro a Grosseto: in entrambi i casi le ipotesi investigative prevalenti riportano a esecuzioni legato al mondo del traffico di droga.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.