Barga, 5 sentieri recuperati e valorizzati

BARGA - Cinque percorsi che portano alla scoperta di Barga e dei dintorni, salendo fino alle frazioni di Sommocolonia e Tiglio e scendendo a Fornaci e Loppia.

-

“Barga per vie e sentieri”. E’ davvero  interessante il progetto di valorizzazione del territorio barghigiano presentato in questi giorni, che punta allo sviluppo di vocazioni turistiche diverse come il turismo escursionistico e quello legato alla montagna ed allo sport.

Il tutto parte da una idea dei consiglieri comunali Giacomo Cella e Beatrice Balducci, lui appassionato di sport da sempre, lei pluricampionessa di mountain bike ora a riposo temporaneo per l’arrivo del piccolo Michelangelo.

Assieme a loro una vera e propria rete di associazioni ed enti, che hanno fatto la loro parte, dal comune di Barga al Cai, alla Misericordia di Tiglio, l’Istituto Storico Lucchese, la Pro Loco Barga, i Gatti Randagi, CentoLumi ed Unitre Barga; con loro anche a privati cittadini.

L’idea, ormai in dirittura di arrivo, è la creazione di una serie di sentieri che da Barga permettono orea di andare alla scoperta delle vicine frazioni e viceversa; adatti per le camminate e, con le dovute varianti, per la mountain bike. Un modo diverso di fare turismo, è stato detto dal vice sindaco Vittorio Salotti che ha presentato il progetto assieme ai consiglieri Giacomo Cella e Beatrice Balducci; per favorire più forme di vocazione turistica del territorio.

I percorsi in tutto sono cinque e portano alla scoperta di Barga e dei dintorni, salendo fino alle frazioni di Sommocolonia e Tiglio e scendendo a Fornaci e Loppia. Il tutto alla scoperta non solo dei paesaggi, ma anche di diverse peculiarità storiche del territorio  e permettendo contatti anche con le aziende del territorio legate ai prodotti tipici, all’accoglienza, all’agricoltura.

Ad occuparsi della realizzazione e della pulizia  dei sentieri sono state in queste settimane varie realtà, dai Gatti Randagi, ai privati cittadini, alla Misericordia di Tiglio, al Cai ed anche aziende. A breve i sentieri saranno completati di tutta la segnaletica ed informazioni esaustive si troveranno anche in rete.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.