La prima volta del Forte senza Sant’Ermete

FORTE DEI MARMI - Niente focata, niente fiera, niente fuochi d'artificio. Per la prima volta nella sua storia Forte dei Marmi si ritrova orfana di Sant'Ermete, la festa del santo patrono che il 28 agosto (e la sera della vigilia) per tradizione chiude l'estate versiliese.

-

E c’è un’atmosfera insolita tra le vie del centro, piene di turisti. A soffrirne l’assenza sono soprattutto i residenti per i quali è un rito irrinunciabile. Ma in fondo per tutti c’è la consapevolezza che non si poteva fare altrimenti, anche tra i commercianti fortermarmini che hanno appoggiato la decisione del Comune.

Una rinuncia necessaria, ribadisce il sindaco Bruno Murzi, giustificata sempre più dal rialzo della curva dei contagi, specie nelle località di vacanza. Ma il Forte tornerà a festeggiare, si spera, presto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.