Passaggio a livello aperto mentre arriva il treno…

LUCCA - Guardate questa foto scattata sabato mattina all'altezza del passaggio a livello di San Pietro a Vico. Come si può notare le sbarre sono alzate proprio mentre sopraggiunge il treno e un paio di macchine stanno per attraversare i binari. Una scena da brivido e da paura.

- 9

Fortuna ha voluto che non succedesse nulla ma certamente il fatto deve far riflettere e porre qualche domanda.

Commenti

9


  1. Le ferrovie fanno piangere , ma anche questo articolo.
    Il treno non è passato a tutta velocita’ come può far supporre l’articolo e le auto erano gia’ ferme davanti al passaggio a livello che per un guasto tecnico non si era abbassato ( si vede infatti nella foto un auto con lo sportello aperto e qualcuno che evidentemente ha avuto tutto il tempo di scattare la foto che vendiamo ) .
    Sicuramente questo episodio è un fatto grave, ma le sicurezze sul tracciato ferroviario in caso di malfunzionamento sono numerose ed efficienti.
    Infatti in questo caso il treno ha trovato un semoforo rosso prima del passaggio a livello guasto e si è dovuto fermare in attesa della risoluzione del problema.
    Quando il guasto era evidente che non si sarebbe risolto il macchinista si è avvicinato lentamente alla zona del passaggio a livello attendendo di essere visto dalle auto in transito. Una volta che le auto si sono fermate il convoglio ha attraversato in tutta sicurezza .
    Ripeto è grave il fatto che la manutenzione delle ferrovie sia molto carente, ma anche chi ha scritto questo articolo ha suoi problemi…


    • Non credo una parola di quello che dice questo certo Nicola, a difesa delle ferrovie molto probabilmente ne fa parte, se così fosse a fermare le auto ci doveva essere una persona che faceva parte del convoglio e poi superare il tratto interessato.


    • Secondo il mio punto di vista certe cose non dovrebbero accadere e ancor peggio non si dovrebbero ripetere.
      Purtroppo a quanto pare gli incidenti (anche mortali) possono capitare nonostante le procedure di sicurezza. È successo recentemente in Lombardia (https://www.ilmessaggero.it/italia/treno_travolge_auto_donna_morta_passaggio_a_livello_guasto_oggi_15_agosto_2020-5406930.html). In quel caso le indagini sono ancora in corso ma sembra che ci sia stato un problema al passaggio a livello. I protocolli di emergenza sicuramente contemplano anche casi come questo ma non escludono del tutto la possibilità di incidenti. Nonostante le misure di sicurezza negli ultimi anni di incidenti gravissimi ce ne sono stati un po’ in tutta Italia…Far risaltare questi accadimenti, senza minimizzare il problema, secondo me è doveroso.


  2. Ma che brivido, è normale che se c’è un guasto alle sbarre, il treno si ferma, si accerta che le auto siano ferme e poi passa. Poi però quando si dice di fare i sottopassi allora non vanno bene perchè prendono un metro quadro di giardino.


  3. È un fatto normale, previsto nei protocolli FS. Non succede nulla. Tranquilli!

  4. Marco PELLEGRINI


    Informatevi prima di scrivere: ci sono delle procedure in questi casi!


  5. Meno male che la foto dimostra quanto sia fazioso questo articolo.
    Gli automobilsti erano gia’ fermi prima dell’arrivo del treno ed anche il treno era fermo al momento dello scatto.
    Mi e successo qualche anno fa sulla Firenze Viareggio al passaggio a livello in via dei Barsocchini ,il treno transitava in direzione Lucca lentamente e ricevette l’alt mentre transitava sul PL,e le sbarre si aprirono dopo qualche decina di secondi che il treno si era arrestato come da procedura.
    Prima di creare allarmismi,visto il momento non credo proprio cheservano,bisognerebbe approfondire e chiedere conferme

  6. Giulio Landucci


    Nonostante ci siano delle procedure di sicurezza la manutenzione delle sbarre dovrebbe essere fatta PIÙ SPESSO


    • Signori, tutti criticate tutto, ma non c è una persona che lotta contro le privatizzazioni selvagge. Poi comunque le nostre ferrovie hanno dei buoni sistemi di sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.