Scuola, ora è ufficiale si riparte il 14 settembre, ma con troppi dubbi

PROVINCIA DI LUCCA - Se tutto andrà come deve andare, la campanella tornerà a suonare nelle aule toscane con un giorno di anticipo rispetto al termine del 15 inizialmente indicato.

-

Per garantire la didattica nell’intera settimana, ma anche per allinearsi alle disposizioni nazionali date dal ministero dell’Istruzione. Mancano dunque 23 giorni al ritorno in classe. E l’annuncio arriva nel momento più critico dalla fine del lockdown che sta registrando anche nel nostro territorio una consistente crescita di nuovi casi. Alla preoccupazione si aggiunge anche l ‘incertezza sul come ragazzi e docenti dovranno comportarsi in aula al rientro. Perché ancora manca un protocollo definitivo per la sicurezza. Tra le ultime indicazioni arrivate dal ministeroquella dell’utilizzo della mascherina, per i bambini sopra i sei anni, ma gli esperti del cts torneranno a rivedersi per monitorare l’andamento dell’epidemia. Una delle ipotesi è che le decisioni vengano prese a ridosso del 14 del mese regione per regione, in base all’indice di contagiosità .

Tra le incognite più frequenti, quella sul comportamento da tenere in caso di contagio a scuola.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.