Torrite ricorda Don Giliante nei dieci anni dalla scomparsa

CASTELNUOVO - Una cerimonia davvero molto sentita e partecipata quella vissuta domenica scorsa  dalla comunità di Torrite di Castelnuovo Garfagnana, nel ricordo di Don Giliante storico parroco e guida spirituale di questa comunità e non solo

- 1

Le celebrazioni  si sono aperte con la santa messa celebrata dall’arcivescovo Paolo Giulietti alla presenza di molti religiosi e del Vescovo “emerito” di Massa Eugenio Binini, vescovo ai tempi del passaggio della Garfagnana alla diocesi di Lucca.
La Santa Messa  è stata celebrata nel campo da calcio e così in tanti hanno potuto seguire la cerimonia nel rispetto delle normative. All’evento, curato e organizzato dalla locale comunità di Torrite, da Azione Cattolica Garfagnana in collaborazione con amministrazione comunale e arcidiocesi di Lucca, erano presenti infatti circa 400 persone.

Dopo la santa messa la presentazione del libro dedicato alla vita di Don Giliante scritto da Claudio Viviani dopo 3 anni di ricerche e di raccolta di testimonianze.
La presentazione ha visto la presenza dei  vescovi Giulietti e Binini e gli interventi di Andrea Tagliasacchi Francolino Bondi, Renato Bonacci e Pietro Paolo Angelini in veste di moderatore.
Il libro ripercorre la vita del religioso, ordinato sacerdote nel ’34 e che arrivato come cappellano a Castelnuovo nello stesso anno, conobbe la frazione di  Torrite:  fu amore a prima vista e qui è rimasto a svolgere il suo servizio sacerdotale fino al 2007.
Don Giliante in quegli anni ebbe anche la lungimiranza di guardare ad un futuro insieme ai giovani; seppur legato al rigore del tempo fondò nel 35 il primo circolo di Azione cattolica..
Dopo 10 anni, nel 46  trasformò  la Curazia di Torrite in Parrocchia costruendo anche le basi religiose e culturali per le nuove comunità  che dovevano ripartire dalle macerie materiali e morali della seconda guerra mondiale.
Don Giliante se n’è andato nel 2009 ma fino al 2007, alla veneranda età di 97 anni, ha assolto con grande umanità il suo ruolo di pastore.
Per chi fosse interessato a acquistare il volume può richiederlo presso le Azioni Cattoliche; il ricavato servirà per posizionare una lapide in chiesa, a suo perenne ricordo.

 

Commenti

1


  1. Autore Gabriele Viviani non Claudio Viviani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.