Ucci da leader al 48esimo rally di San Marino, è sfida tra i titani della terra

MOTORI - Non si ferma un attimo Paolo Andreucci, che dopo la vittoria tra le due ruote motrici del weekend appena trascorso al Rally il Ciocco e Valle del Serchio in coppia con Anna Andreussi con la Peugeot 208 Rally 4, torna in gara anche questa settimana a bordo della vettura del double chevron.

-

 

Ritorno sullo sterrato al San Marino Rally, secondo appuntamento del campionato italiano rally terra, a bordo della Citroën C3 R5 gommata Pirelli, curata dal team Peletto di Daniele Pellegrineschi, con la quale Paolo Andreucci ha conquistato il primo posto assoluto ad Arezzo nella gara di apertura del campionato. Al suo fianco questa volta, ci sarà Francesco Pinelli, reduce dal primo posto assoluto conquistato al Ciocco nel CRZ. Un cambio di sedile resosi necessario per impegni pregressi della navigatrice Anna Andreussi, che continuerà ad affiancare il compagno Paolo nelle gare del CIR. La Citroën C3 R5 del Team PRT ha dimostrato di avere tutte le carte in regola in quanto a affidabilità e competitività, grazie anche alle coperture Pirelli. Allo shakedown Ucci testerà nuove regolazioni, ma è già ad un buon punto di partenza con il set up del Valtiberina. Al San Marino Rally l’obiettivo del campione garfagnino è quello di difendere la leadership in campionato, anche se è consapevole che con il parco partenti (Campedelli, Marchioro, Scandola e via dicendo) ma soprattutto partendo davanti non sarà facile. Al via con una Ford Fiesta R2 anche l’altro equipaggio lucchese Mattia Vita e Max Bosi. Saranno 65 i chilometri di gara del 48esimo Rally di San Marino, suddivisi su 3 prove speciali: due corte, la Terra di San Marino con 4,5 chilometri e la Lunano-Piandimeleto di 5,28 e la “lunga” Monte Rocca di quasi 12. La corsa all’ombra del titano scatterà sabato mattina alle 8 dal Multieventi, dove si concluderà alle 18,45. I titani sono pronti a sfidarsi e Ucci lo è altrettanto ad accettare la loro superba sfida.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.