Accoltellamento in Darsena, giovane marocchino sfregiato al volto: fermato un tunisino

VIAREGGIO - Ancora violenza di notte in via Coppino in Darsena a Viareggio. Nella notte tra venerdì e sabato è scoppiata una lite tra cittadini extracomunitari: una delle persone coinvolte ha riportato ferite al volto, colpito con un coltello da cucina.

-

Portato d’urgenza al pronto soccorso dell’Ospedale Versilia dalla Croce Verde, l’uomo – un 31enne marocchino irregolare in Italia, ha subito una lesione da taglio al volto che ha sfiorato la giugulare e che ha portato ad un referto provvisorio di 30 giorni. Il giovane nordafricano è stato portato all’ospedale di Pisa per essere sottoposto ad un intervento.

Dall’escussione di un testimone e dopo accurati accertamenti, gli uomini della squadra anticrimine hanno rintracciato l’autore in via De Bosis a Viareggio. A casa sua una borsa pronta per la fuga e l’arma del delitto, un grosso coltello da cucina che
era già stato lavato. Visti i gravi indizi di colpevolezza e il concreto pericolo di fuga, gli agenti hanno proceduto ad eseguire il fermo di indiziato di delitto.

Tracce di sangue sono rimaste sulle pareti degli edifici che si affacciano sulla piazzetta dell’ex Pesa, che resta purtroppo luogo di liti violente, di spaccio e di degrado. Fino a poche settimane fa per fronteggiare il ripetersi di episodi di violenza alcuni commercianti avevano assunto una sorveglianza privata in supporto alle forze dell’ordine che adesso però ha terminato l’incarico.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.