Capannori, raccolta differenziata per gli assorbenti igienici femminili

CAPANNORI - Dall'inizio di ottobre a Capannori parte un nuovo servizio sperimentale per la raccolta differenziata 'porta a porta' degli assorbenti igienici femminili, che attualmente vengono conferiti nel sacco grigio dell’indifferenziato.

-

Il progetto sperimentale, realizzato dal Comune e da Ascit, proseguirà fino a marzo e interesserà tre frazioni, una per ciascuna area del territorio: Badia di Cantignano, Pieve San Paolo e Marlia. 

I cittadini interessati ad usufruire del nuovo servizio possono inviare ad Ascit il modulo di adesione, reperibile sul sito internet dell’azienda. In questa prima fase sperimentale i sacchi sono gli stessi utilizzati per la raccolta dei pannolini e dei pannoloni. Una volta a regime, saranno distribuiti sacchi più piccoli dedicati a questo servizio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.