La battaglia dei 29 formaggi alla Fiera di Castelnuovo

CASTELNUOVO GARFAGNANA - Dopo aver trascorso alcuni mesi estivi in alpeggio in alta montagna i pastori riaccompagnavano i loro greggi o mandrie alle loro residenze; con loro avevano anche tanto formaggio prodotto durante la transumanza e quindi avevano l'esigenza di scambiarlo con i prodotti di prima necessità o altro...

-

 

Ecco allora che l’attraversamento di Castelnuovo rappresentava una buona opportunità di scambio. E’ così che nasce alcuni secoli fa a Castelnuovo Garfagnana la tradizionale Fiera del Formaggio. Oggi le cose sono molto cambiate: sono davvero pochi i pastori che producono formaggio; in genere però partecipano volentieri a questa iniziativa. Per secoli l’evento era stato individuato nella data del primo settembre, in quanto era anche il giorno che apriva la tradizionale fiera di Castelnuovo; quest’anno, in tempo di covid-19. La manifestazione si è svolta in forma ridotta e posticipata a sabato 5 settembre. L’iniziativa organizzata da Comune di Castelnuovo Garfagnana e l’Unione dei Comuni della Garfagnana si è tenuta all’interno del Loggiato Porta oltre agli espositori e ha visto anche la gara del formaggio, con la partecipazione di ben 29 concorrenti. I formaggi sono stati valutati da una giuria qualificata ONAF che ogni anno ci segnala anche deo miglioramenti sia qualitativi che estetici nel cacio in gara, suddiviso in formaggio caprino, ovino, misto e vaccino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.