La tradizione delle Baldorie: tra fede e divieti

VIAREGGIO - La baldoria del 7 settembre a Viareggio è una tradizione che si tramanda da oltre un secolo. È nata in omaggio alla Vergine Maria che fece cessare l’epidemia di colera che colpì la città nel 1854.

-

Nei giorni precedenti la festa della natività della Vergine, il ‘curatino’ Antonio Maria Pucci, invitò il popolo a radunarsi intorno al tabernacolo ai piedi del Ponte di Pisa a pregare la Madonna. E stasera Viareggio, come da tradizione, rende omaggio, per la grazia ricevuta.

L’amministrazione viareggina ha vietato, per motivi di ordine pubblico, il proliferare di Baldorie in giro per la città, e la sola legalmente autorizzata é quella prevista nell’area del mercato ortofrutticolo non lontano dalla marginetta ai piedi del ponte di Pisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.