Latte San Ginese, Menesini: “Subito nuovi progetti per i produttori locali”

CAPANNORI - Inutile insistere nel trovare un accordo tra Arborèa e produttori locali: meglio pensare a nuovi progetti per chi produce il latte in lucchesìa.

-

Questa la strada indicata dal sindaco di Capannori Luca Menesini, all’indomani della notizia del mancato accordo tra la società titolare del marchio San Ginese e i produttori lucchesi.

“Più che insistere su una strada che mi pare tutta in salita – ha scritto Menesini in un post su Facebbok – preferisco invitare Coldiretti e i produttori locali a fare nuovi progetti di rilancio, che valorizzino la produzione locale e che garantiscano alle attività coinvolte di lavorare bene”.

Il sindaco di Capannori ha però lanciato un appello a non smettere di comprare il Latte San Ginese.

“Arborèa – scrive ancora Menesini – ha garantito di portare avanti il lavoro con la latteria di San Ginese, e quindi di salvaguardare tutti i posti di lavoro e quelli dell’indotto che crea. E’ un aspetto che dobbiamo tenere in considerazione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.