L’hockey prova a tornare in pista: ma quali regole?

HOCKEY - La Firs ha diramato il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto della diffusione del covid 19 nelle gare ufficiali di hockey su pista a cui ha collaborato anche il medico sportivo viareggio Angelo Pizzi.

-

Ogni società ospitante dovrà produrre entro il 15 settembre un piano dettagliato per il rispetto delle norme senza il quale non si potrà giocare, mentre per la capienza degli impianti si rimanda alle norme regionali.
Intanto diverse formazioni hanno iniziato la preparazione. Riguardo altre  disposizioni relative al protocollo Covid ogni squadra dovrebbe avere due spogliatoi, tutti a parte gli atleti in pista dovranno indossare sempre le mascherine e le presenze nell’area atleti dovranno essere limitate.Le panchine dovranno garantire più possibile il distanziamento ed essere sanificate prima della partita e all’intervallo.Ogni zona dovrà disporre di dispenser con disinfettanti.Gli atleti, che non potranno scambiarsi attrezzature indumenti o bevande dovranno essere sottoposti a controllo della temperatura 24 ore prima della partita e dichiarare di non avere avuto contatto con contagiati. Le squadre in trasferta dovranno viaggiare in pullman con distanziamento e durante i trasferimenti  tutti dovranno indossare le mascherine. Limitazione per il pubblico che sarà sottoposto  al controllo della temperatura all’entrata e dovrà  portare le mascherine e rispettare le distanze sulle tribune. Contatti ridotti per interviste per la stampa. Se una squadra ha due atleti positivi può richiedere il rinvio di una  partita fino a 14 giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.