Lucchese sconfitta 4-0 ad Empoli; pochi segnali di crescita per i rossoneri

CALCIO C - Seconda uscita stagionale per la Lucchese di Francesco Monaco che cala al Castellani di Empoli al cospetto degli azzurri di Alessio Dionisi, formazione di serie B. Test interessante dal quale il tecnico rossonero aspettava segnali di crescita.

-

 

Lucchese inizialmente n campo con il 4-3-3. Rispetto a Firenze debutto tra i rossoneri debutto del centrale Panariello (Benassi va in panchina) che fa coppia con Solcia; conferma del 16enne Cellamare a destra e dal primo minuto spazio a centrocampo anche per l’atteso ucraino Kosovan e per Lionetti con Molinaro “falso nueve”. Buon avvio della Pantera. La squadra di Monaco non è affatto intimorita e gioca un calcio arioso e disinvolto. Nei primi 20′ costruisce anche una ghiottissima opportunità per passare in vantaggio. Doppia palla-gol sulla stessa azione: prima Nannelli calcia addosso al portiere Brignoli e sulla respinta poi Molinaro mette fuori a porta vuota in modo a dir poco maldestro. Reazione veemente dei padroni di casa che al 23esimo sfiorano la rete con un palo di Moreo a Coletta battuto. Trascorrono pochi secondi e l’Empoli la sblocca con un gran gol di La Mantia. Alla mezz’ora l’Empoli trova il punto del raddoppio grazie a Moreo. Punteggio troppo pesante ma è calcio d’agosto, pardòn di…settembre. Ora la Lucchese sbanda paurosamente e al 36esimo è Mancuso a calare il tris per gli azzurri padroni di casa con Mancuso abile a mettere alle spalle di Coletta con un colpo di testa su cross calibrato dalla destra. Nella ripresa, al 22’, La Mantia lascia partire un bolide dal limite che si stampa sulla traversa e al 24’ Olivieri sigla il 4 a 0 con un preciso colpo di testa. Lo stesso Olivieri colpisce il terzo palo di giornata al 90esimo. Lucchese di nuovo in campo sabato prossimo a Ferrara a completamento del lungo ritiro di Castelnuovo. Poi sarà già campionato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.