Lucchese-Pergolettese 3-3 al Porta Elisa; incredibile rimonta della Pantera

CALCIO C - Lucchese in campo nella prima giornata del campionato 2020/2021. Al Porta Elisa si gioca una sfida inedita ma senza pubblico. Monaco riparte dal 4-2-3-1 e da una squadra rinnovata per 5-6 undicesimi.

-

Bentornato campionato. Dopo oltre sette mesi Lucchese-Pergolettese si gioca di fronte a pochi intimi che poi sono gli addetti ai lavori, i dirigenti delle due squadre e i giornalisti. Il quadro è desolante. Bentornati campionato e serie C ma l’avvio della Lucchese è da incubo. Monaco si affida al 4-2-3-1 ma la coperta sembra ancora corta. La Pergolettese non ha nome di grande fascino ma la sblocca quasi subito con un siluro di Andreoli che non concede scampo a Coletta. Il portiere rossonero è bravissimo ed evita guai maggiori ad una Pantera addormentata salvando su Bortoluz. Ma al 25esimo è già 0-2 sugli sviluppi di un micidiale contropiede di Morello. Non lo diresti: ma è tutto vero. Lucchese stordita e incapace di reagire. Addirittura i lombardi, padroni assoluti del campo, potrebbero andare sul 3 a 0 ma il palo impedisce al solito indemoniato Bortoluz di calare un clamoroso e agghiacciante tris. Che arriva però al 36esimo ancora grazie ad uno spunto di Morello. Calano le prime ombre della sera ma per la Lucchese è notte fonda. Imbarazzante. Si va al riposo con uno 0-3 che non fa una grinza. In avvio di ripresa Monaco getta nella mischia Bitep e Scalzi, tanto per vedere l’effetto che fa. Fa buon effetto perchè al 4′ Flavio Junior Bianchi, l’atteso giovin centravanti arrivato dal Genoa, riduce le distanze e riaccende la fiammella. Ora la Lucchese ritrova vigore e morale; morale e vigore. Il calcio è bello perchè è strano. Ora sembra un’altra partita. Al 12esimo calcio di rigore per i rossoneri. Dal dischetto Michel Cruciani è la solita sentenza: 2-3 e tutto riaperto. La Lucchese insiste e al quarto d’ora Bianchi sfiora addirittura il clamoroso 3 a 3. Lucchese avanti tutta alla ricerca di un pari che varrebbe oro. Al 39esimo esplode (si fa per dire) il Porta Elisa. E’ John Bitep a trovare il gol del 3 a 3. Pazzesco. Pazza Lucchese. Ma non è finita qui perchè all’incedere del 90esimo la squadra di Monaco resta in dieci per l’espulsione di Bartolomei. Quattro minuti di recupero. In inferiorità numerica la Lucchese non può tentare l’assalto finale. Finisce 3 a 3 che dopo il primo tempo è un gran risultato. E domenica prossima nuovo probante esame al Silvio Piola di Novara.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.