Santa Croce solo in Cattedrale; l’arcivescovo Giulietti: “Ma la città è qui”

LUCCA - E' stato un 13 settembre senza la processione di Santa Croce quello vissuto quest'anno a Lucca. A causa dell'emergenza coronavirus c'è stata solo la celebrazione in cattedrale.

-

Alla celebrazione, trasmessa in diretta su NoiTv, hanno potuto partecipare 300 persone in rappresentanza del mondo religioso, delle istituzioni e della pastorale giovanile, posizionati in cattedrale nel rispetto del distanziamento sociale.

“Ci ricorderemo di questa edizione – ha detto nel suo intervento l’arcivescovo Giulietti – come ci ricorderemo di quest’anno che ci ha privato di tante occasioni anche civili che non si sono svolte. Tutto questo ci ha costretto a domandarci che cosa sia davvero importante nella vita di ciascuno”. “Chi è qui in Cattedrale rappresenta tutti i cittadini” ha detto ancora Giulietti.

L’arcivescovo nel suo intervento ha tra l’altro ricordato la tragica scomparsa di due giovani uccisi in questi giorni, Maria Paola Gaglione e Willy Monteiro Duarte.

Questa Santa Croce sarà ricordata anche come la prima con illuminazione completamente a led.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.