Sapore dolceamaro per la Pugilistica Lucchese ai regionali giovanili

PUGILATO - E' ripartita a pieno regime la stagione pugilistica con le fasi regionali dei campionati italiani categorie Schoolboy, Junior e Youth (13-17 anni) maschili svoltesi a Firenze.

-

 

Lorenzo Garofano, Youth 64 kg, passa direttamente alla finale del giorno seguente, visto il ritiro del suo avversario. Lorenzo Frugoli, Youth 75 kg, nelle semifinali si trova a fronteggiare Francesco Dolente, dell’Accademia Pugilistica di Prato. Nonostante la pericolosità dell’avversario, Frugoli da atto ad una prestazione magistrale, riuscendo ad imporsi su un avversario estremamente combattivo che non ha mai smesso di cercare lo scontro aperto, ed arrivando a conquistare una vittoria netta e l’accesso alla finale di domenica 27. Dove il giovane pugile lucchese deve fronteggiare Dario Dell’Anna, della KTA, e porta a casa una seconda, meritata vittoria che gli garantisce l’accesso alla fase successiva, e che lo conferma di diritto tra i pugili da tenere d’occhio in questi campionati italiani. La chiusura delle fasi regionali ha un sapore dolceamaro per la Pugilistica Lucchese. Garofano in finale incontra nuovamente Gabriele Falaschi della Boxe Mugello, campione italiano lo scorso anno nella categoria Junior 60 kg. I due, che in passato hanno già incrociato i guantoni svariate volte, si sono scontrati nuovamente in quella che è anche una sfida tra stili di pugilato: più irruento, aggressivo ed esplosivo Garofano, più tecnico, composto e schermidore Falaschi. Al termine di un altro equilibrato match il verdetto recita vittoria ai punti per l’atleta del Mugello, premiato per la pulizia del suo stile di combattimento. Sono quindi quattro gli atleti della Pugilistica Lucchese ad avanzare oltre le fasi regionali: oltre a Frugoli ci sono Matteo Mencaroni e i due Schoolboy, Riccardo Matteucci e Sacha Mencaroni, passati direttamente per scarsità di pugili della solita categoria.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.