Titolare di negozio di telefonia indagato per sostituzione di persona

LUCCA - Vendeva e attivava illecitamente schede telefoniche a minorenni che poi le utilizzavano per comunicare durante furti in appartamento. L'uomo, un casertano titolare di un negozio di Altopascio, è stato così indagato per sostituzione di persona

-

Le indagini della squadra mobile sono scattate a seguito dell’arresto di due minori trovati in possesso di arnesi da scasso e, appunto di due telefoni cellulari. Le successive indagini hanno portato gli investigatori a scoprire il traffico illecito di schede attivate a nome di terze persone del tutto ignare, gestito dal casertano già noto alle forze dell’ordine per reati legati allo spaccio per il quale è scattata la denuncia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.