Trasporto scolastico, Provincia e Vaibus alla ricerca di 28 pullman

LUCCA - Il servizio di trasporto in pullman degli studenti delle superiori verso le scuole deve essere garantito a tutti. Cosiì il presidente della Provincia Luca Menesini al termine di un incontro con l'azienda dei trasporti pubblici.

-

La Provincia ha infatti avviato un percorso serrato con l’azienda Vaibus del gruppo Ctt Nord che gestisce il servizio per conto della Regione Toscana per poter arrivare fin dal primi giorno di scuola a un servizio funzionale soprattutto nelle tratte extraurbane già note per aver creato disagi in passato.
Per Menesini – intervenuto sulla vicenda – le decisioni tardive del Governo sulla questione scuola e trasporti non hanno aiutato ma è in atto un lotta contro il tempo per vedere di fare le cose come vanno fatte.
L’azienda Vaibus ha bisogno di circa 28 mezzi in più per garantire il trasporto con le nuove regole che riducono la capienza dei mezzi all’80%. Le tratte più complesse sono Altopascio-Porcari- Capannori-Lucca in entrambe le direzioni; Piana-Barga in entrambe le direzioni; Viareggio-Lucca e Lucca-Viareggio come Camaiore-Lucca e Lucca-Camaiore. Inoltre, ci sono situazioni note in alcune tratte interne alla Valle del Serchio, alla Versilia e alla Piana.
Il gruppo Ctt Nord sta lavorando al reperimento dei pullman grazie anche allo stanziamento della Regione di 3 milioni di euro. Il tutto basandosi sul quadro degli anni passati in attesa di capire l’effettiva richiesta di trasporto pubblico che ci sarà.
Fra 2 giorni avra’ luogo un altro tavolo, sempre su questo argomento in Prefettura, da qui i ringraziamento del presidente Menesini al Prefetto al consigliere delegato Andrea Bonfanti e alla dirigente Francesca Lazzari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.