A Iacona e Serafini il premio Arrigo Benedetti

BARGA - La decima edizione del Premio giornalistico Arrigo Benedetti – Città di Barga, 2020, ha visto la consegna di questo importante riconoscimento a  Riccardo Iacona e Marta Serafini.

-

Il Premio, dedicato al giornalista lucchese fondatore dell’Espresso e dell’Europeo, è stato  consegnato questo sabato al Teatro dei Differenti di Barga, in una cerimonia che, per forza di cose, visto il momento che viviamo, è stata differente da tutte le altre, ma non per questo meno significativa.
. Iacona è un validissimo reporter, tra l’altro autore e conduttore di  “Presadiretta”, programma di reportage e inchieste in onda in prima serata su Rai3. Negli ultimi anni ha contribuito al dibattito nazionale sulla violenza sulle donne e femminicidio. Marta Serafini dal 2007 è giornalista al «Corriere della Sera» per cui si occupa di terrorismo e relazioni internazionali.
Entrambi hanno espresso soddisfazione ed orgoglio per questo premio:In una mattinata brillantemente condotta da Andrea Giannasi, a consegnare il premio a Marta Serafini il presidente della provincia di Lucca Luca Menesini con Arrigo Benedetti jr, mentre la sindaca Caterina Campani ha premiato il giornalista RAI.
Due esempi, Iacona e Serafini, come rimarcato nella cerimonia, di quello che è stato l’insegnamento di Benedetti, un giornalismo dalla schiena dritta. Un giornalismo che però oggi vive anche altre difficoltà con la crisi che sta interessando diverse testate. Specchio anch’esso di una situazione economica complicata che riguarda da vicino anche i nostri giovani.

Alla cerimonia, con il dovuto distanziamento ed accompagnati dalla dirigente Iolanda Bocci, erano presenti anche due classi dell’ISI Barga.
In sala anche i due nuovi consiglieri regionali Mario Puppa e Valentina Mercanti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.