Abbandonano rifiuti in strada: fotografati e multati

PIETRASANTA - Abbandono di rifiuti e reati ambientali: le fototrappole mobili “incastrano” i furbetti dei rifiuti. Le telecamere mobili posizionate nelle scorse settimane con il coordinamento della Polizia Municipale nei punti dove l’abbandono è più ricorrente stanno già facendo il loro lavoro.

- 2

Cittadini pizzicati a lasciare con disinvoltura sacchetti della spazzatura e rifiuti di ogni genere nei pressi dell’isola ecologica in Piazza IV Novembre. Le foto risalgono al mese di agosto e settembre. Le sanzioni, per chi viene fotografato ad abbandonare rifiuti vanno da un minimo di 300 euro ad un massimo di 3.000 euro che può raddoppiare in caso di rifiuti pericolosi come l’amianto.

Nel caso di Piazza IV Novembre sono arrivati davanti all’isola ecologica, sono scesi dalle auto ed hanno lasciato i sacchetti ai margini ed intorno quando bastava aprire le singole celle e conferire regolarmente le frazioni di rifiuto.

Il fenomeno degli abbandoni, nonostante anche il lungo lockdown, non accenna a ridursi. In nove mesi le segnalazioni arrivate all’Urp del Comune di Pietrasanta sono state 211 di cui 25 per abbandono del verde. Mediamente ogni mese vengono segnalati 23 abbandoni. “Conosciamo i punti dove questi abbandoni sono più frequenti – spiega l’assessore Elisa Bartoli – ed è qui che stiamo intervenendo.”

Commenti

2


  1. Secondo me la gente non sa che basta portare tutto GRATUITAMENTE alle varie isole ecologiche… gratis, senza rischio di venire multati e soprattutto senza insudiciare il mondo che – ricordo – è di tutti.


  2. Questi si! che sono i veri problemi.!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.