Allianz Geas Sesto passa con merito (84-62) al PalaTagliate; Le Mura s’inchina

BASKET A1 DONNE - Legittima affermazione esterna dell’Allianz Geas Sesto S. Giovanni che viola il parquet del Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca in questo secondo turno della Techfind Serie A1.

-

 

Grande prestazione corale delle ospiti, ben cinque giocatrici in doppia cifra a livello realizzativo, che confermano di avere tutte le carte in regola per recitare un ruolo da protagonista. Contro un avversario già rodato, con il roster quasi al completo, l’unica assente era Ilaria Panzera, Lucca, ancora priva di Linnae Harper, ha pagato a caro prezzo un primo quarto dove Geas ha costruito quel gap nel punteggio che ha indirizzato sin da subito il confronto. Solito quintetto iniziale per Iurlaro con Jakubcova, Miccoli, Spreafico, Smorto e Russo. Geas accelera forte di un’impressionante percentuale di realizzazione. Il primo quarto si chiude con le ospiti avanti 31 a 9 e partita già compromessa per Lucca. La squadra di coach Iurlaro fa una enorme fatica a reggere allo strapotere fisico e sotto le plance ai rimbalzi delle ospiti e altrettanto stenta a trovare la via del canestro. Il secondo quarto è più equilibrato. Dalla panchina biancorossa escono con maggiore frequenza Silvia Pastrello e Alessandra Orsili che danno il contributo alla causa. Serve solo a limitare i danni. All’intervallo lungo il tabellone recita 30 a 45 per la Geas. L’inerzia del match decisamente a favore di Cinzia Zanotti non cambia nella seconda parte dove la Spreafico (18 punti a referto) prova a trascinare la squadra alla riscossa ma non c’è nulla da fare. La fiammella della speranza si spegne presto e le rossonere milanesi passano con pieno merito violando per la prima volta il Palatagliate 84 a 62. Le Mura deve subito voltare pagina e preparare con spirito e orgoglio il prossimo impegno che la chiama alla trasferta di Costa Masnaga (vicino a Lecco), palla a due fissata per le 21 di sabato 10 ottobre. Chissà che su quel ramo del lago di Como…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.