Crugnola-Basso, la sfida continua; al Sanremo Ucci vuol primeggiare nella R2

MOTORI - Sono 81 gli equipaggi iscritti al 67esimo rally di Sanremo. In lizza sabato tutti i migliori tranne il nostro Rudy Michelini che non sarà al via dell'affascinante corsa rivierasca. Tra i leit motiv della gara il duello tricolore Crugnola-Basso.

-

Alessandro Re, Stefano Albertini, Marco Signor e Antonio Rusce gli altri principali protagonisti anche se nessuno di loro pare davvero in grado di contrastare i duellanti suddetti. E’ la quinta prova stagionale del CIR 2020, poi mancheranno solo Due Valli e Tuscan Rewind. Ricordiamo che la classifica del campionato sarà valida sulla base dei migliori cinque risultati con due scarti. Crugnola ha tre vittorie e uno zero nel primo Roma Capitale; Basso è più continuo ma al momento dovrebbe scartare un secondo e un terzo posto. Sarà una bella lotta. Folta come sempre la pattuglia lucchese al via. Abbiamo detto del forfait di Michelini dopo il ritiro al Targa Florio. Saremo tuttavia ben rappresentati soprattutto nella classe R2. Paolo Andreucci, che riavrà alle note Anna Andreussi, punta infatti a conquistare il primato in classifica nel Due Ruote Motrici con la Peugeot 208 Rally 4. In questa classe ci saranno anche Mattia Vita affiancato da Max Bosi (in lizza pure per il campionato junior) e Christopher Lucchesi con alle note il siciliano Marco Pollicino. Da segnalare anche la partecipazione di Stefano Martinelli (al suo fianco Fabio Menchini) con una Suzuki Swift. 9 le PS: Passo Teglia, Langan e Vignai da sciropparsi tre volte. Partenza alle 7,10 e arrivo alle 20,12. Infine gli organizzatori invitano il pubblico a non andare sulle prove speciali: il rischio infatti è quello dell’annullamento della corsa. E sarebbe davvero un peccato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.