Furti in Darsena, individuato il responsabile

VIAREGGIO - E’ stato individuato dalla polizia il responsabile della serie di furti avvenuti nelle scorse notti ai danni di diversi locali della Darsena. Si tratta di 37enne di origini tunisine, in Italia senza fissa dimora. L'uomo è accusato di ricettazione

-

E’ stato individuato dalla polizia il responsabile della serie di furti avvenuti nelle scorse notti ai danni di diversi locali della Darsena. Si tratta di un 37enne di origini tunisine, in Italia senza fissa dimora, con problemi di tossicodipendenza. L’ uomo accusato, al momento, di ricettazione, è stato incastrato dalle immagini di videosorveglianza poste all’interno di alcuni locali.

Durante un’accurata perquisizione all’interno di una cantina di cui aveva disponibilità, il malvivente è stato trovato con una una sciabola nera, un’altra con l’impugnatura in legno chiaro con un pennacchio rosso, jeans strappati nel retro, un giubotto di pelle, un paio di Adidas. L’uomo è ritenuto l’autore anche di un ulteriore furto, al ristotante l’Imbuto: era, infatti, in possesso di una busta con manici di plastica, con impresso il nome del locale dello chef  Cristiano Tomei. Le sciabole, invece, secondo quanto riconosciuto dai titolari, sono state asportate al ristorante Lungo Canale la scorsa notte, quando si è verificato l’ultimo colpo. Gli altri oggetti e indumenti sequestrati sono al vaglio degli inquirenti e della polizia scientifica del Commissariato di Viareggio. L’uomo, denunciato, come detto, per ricettazione è in attesa di ulteriori sviluppi per l’attribuzione di più gravi titoli di reato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.