Io non rischio: la prevenzione fatta sul web

SERAVEZZA - Una decima edizione segnata dalla pandemia quella della campagna della Protezione Civile "Io non rischio", spostata dalle piazze fisiche dei paesi e alle piazze virtuali del social network per continuare a sensibilizzare i cittadini sulle buone pratiche in caso di emergenze naturali.

-

Cancellati a causa dell’aumento di contagi gli unici due eventi in presenza, quelli di Castelnuovo Garfagnana e Fivizzano, previsti nell’ambito del centenario del sisma del 1920, tra le 74 agorà digitali toscane c’è stata anche Seravezza, allestita dal Comune insieme ai volontari della Croce Bianca di Querceta e del Muttley’s Group Versilia.

Tutto riorganizzato online per incontrare i cittadini sulle pagine Fb, Instagram e Youtube pe informare sui rischi collegati a maremoti, terremoti ed alluvioni. Un messaggio lanciato sul web anche dal capo della protezione civile Angelo Borrelli.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.