Ottima la stagione della frutta nella Piana di Lucca

PIANA DI LUCCA - La prima neve che ha sbiancato le cime delle montagne della nostra provincia segna anche la fine della raccolta della frutta, cioè il termine massimo…in quanto da ora in avanti è forte il rischio di una brinata che comprometterebbe la frutta ancora da raccogliere.

- 1

 

Possiamo però stare tranquilli  in quanto tutta la frutta cosiddetta di stagione è stata raccolta dai produttori e sistemata in modo che possa accompagnarci durante i pasti autunnali e invernali. In piena estate, nel momento di massima maturazione, eravamo andati a fare alcuni sopralluoghi in vari frutteti e avevamo notato una bella produzione che prometteva anche una buona raccolta. Ora, per capire come sia andato effettivamente il raccolto, ci siamo recati in uno dei mercati contadini più apprezzati della nostra provincia, il mercato al Foro Boario che si svolge anche il sabato mattina, dove sono davvero tanti i lucchesi che vanno e rifornirsi di prodotti a km zero. Tra i produttori presenti abbiamo incontrato Cristiano Conforti al quale abbiamo chiesto un bilancio sulla raccolta di mele e di pere, che sarebbe poi la frutta che si conserva per tutto l’inverno. In attesa adesso di capire quale sarà la qualità e la quantità delle  castagne, per le quali si stanno raccogliendo ora i primi frutti; ci possiamo consolare affermando che il 2020 non è solo un anno negativo, per i motivi a tutti, ma almeno per la frutta è da considerarsi una buona annata. Questo lo si capisce anche dalla ricchezza dei banchi del mercato che  nonostante siamo alla metà di ottobre hanno ancora ortaggi e frutta quasi come fosse ancora estate.

 

Commenti

1


  1. occorre sostenere i prodotti agroalimentari tradizionali locali mediante iniziative di tutela e promozione sia per dare opportune prospettive per gli agricoltori e per le nuove generazioni nonché per garantire un prodotto genuino per il consumatore.
    Abbiamo delle vere “eccellenze” nel nostro territorio che corriamo il rischio di perderle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.