Scoperta una nuova stella variabile dall’Osservatorio Astronomico di Capannori

CAPANNORI - Scoperta una nuova stella variabile binaria a eclisse grazie alla sinergia tra Osservatorio Astronomico Margherita Hack e Osservatorio Astronomico di Capannori.

-

Il team composto da Nico Montigiani e Massimiliano Mannucci (Osservatorio Astronomico Margherita Hack, Firenze) e da Matteo Santangelo (Osservatorio Astronomico di Capannori) lunedì scorso ha pubblicato la scoperta di una nuova stella variabile periodica, cioè una stella la cui luminosità varia periodicamente nel tempo. Le immagini digitali e le misure fatte su di esse sono state ottenute da Montigiani e Mannucci tramite il telescopio da 35 cm dell’Osservatorio Astronomico Margherita Hack; l’analisi statistica dei dati, le ricerche bibliografiche e la scrittura della pubblicazione le ha fatte in gran parte Santangelo con software anche sviluppato in proprio dal personale dell’OAC di Capannori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.