Stazione di Viareggio, a Villa Argentina focus su storia e problemi di restauro

VIAREGGIO - L’importanza storica e architettonica della stazione ferroviaria di Viareggio, ma anche i risvolti relativi ai problemi di tutela e di restauro del bene immobile, sono stati al centro della discussone, oggi, della giornata di studi a Villa Argentina.

-

Un convegno promosso dal Cedacot e curato da Milva Giacomelli, Ezio Godoli ed Antonella Serafini. All’evento hanno collaborato la Provincia di Lucca, la Fondazione FS italiane , l’Ordine degli Architetti di Lucca e di Pistoia, le Soprintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara, e le province di Firenze , Pistoia Prato e Lucca

La stazione ferroviaria di Viareggio, progettata da Roberto Narducci, fu attivata mrl 1936 ed inaugurata alla presenza del Ministro delle Comunicazioni Antonio Stefano Benni. Sostituì quella precedente aperta nel 1861 che risultava ormai inadeguata al ruolo commerciale e turistico che stava assumendo la città in quel periodo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.