Svolta nel lapideo: la Franchi Marmi debutta in Borsa

CARRARA - E' fissato per lunedì' 5 ottobre il debutto in Borsa di Franchi Umberto Marmi, il big per eccellenza del lapideo apuoversiliese. ll titolo sarà scambiato sul mercato Aim Italia da lunedì prossimo, in virtù dell'atto di fusione per incorporazione in TheSpac, il veicolo utilizzato per lo sbarco a Piazza Affari.

-

La Franchi Marmi è a oggi un’azienda familiare, considerata leader della lavorazione e commercializzazionedi blocchi e lastre di marmo di Carrara, con circa 40 dipendenti e una crescita registrata nel 2019 del 13%.

Si tratta della prima società del distretto lapideo a sbarcare in Borsa. Per il mondo del marmo è  una svolta epocale, a cui si guarda con attenzione anche dalla Versilia. Un segnale molto positivo per tutto il comparto, secondo i sindacati.

“Porterà nel settore una grandissima quantità di liquidità che auspico venga investita sul territorio per alimentare l’intera filiera del marmo”, è il commentao del versiliese Leonardo Quadrelli, segretario della Fillea Cgil di Massa-Carrara.

“Ci aspettiamo progetti rivolti al tessuto produttivo locale, investimenti su nuove macchine e laboratori”, spiega Quadrelli, in attesa di conoscere il piano industriale. Questo sbarco in Borsa farà da apripista ad altri big del marmo? Difficile dirlo, al momento. Ma sembra un auspicio per molti addetti ai lavori.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.