Verso il coprifuoco alle 22, tremano le categorie

LUCCA - L’allerta è massima e i contagi viaggiano a ritmo elevato. Per questo governo e ministero della Salute sono pronti a varare un nuovo giro di vite per arginare la curva in crescita ed evitare un lockdown totale. 

-

L’allerta è massima e i contagi viaggiano a ritmo elevato. Per questo governo e ministero della Salute sono pronti a varare un nuovo giro di vite per arginare la curva in crescita ed evitare un lockdown totale.  In queste ore si parla con insistenza di un Dpcm da varare tra domenica e lunedì e che prevederebbe il coprifuoco alle  22 con la chiusura anticipata di tutti i locali pubblici come bar, ristoranti e pub entro quell’ora. Uno scenario che si ripete e le categorie economiche, anche nella nostra provincia, tremano all’ipotesi della chiusura anticipata che, in particolar modo per la ristorazione, significherebbe chiusura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.