Bene l’economia, male l’occupazione

PROV. DI LUCCA - Luci ed ombre sul futuro dell’economia lucchese. Se da un lato l’industria cresce e l’export aumenta, dall’altro non sono attesi miglioramenti sul fronte occupazionale, ma una flessione fino allo 0,7%.

-

Un dato peggiore rispetto a tutta la Toscana dove non e’ prevista ne’ crescita ne’ decremento dei livelli occupazionali. L’ufficio statistica della Camera di Commercio ha reso noto il rapporto sull’andamento dell’economia nei primi 9 mesi del 2011. Il valore dell’export e’ cresciuto del 10,2%. A fare da locomotiva e’ l’industria meccanica con un +30,2%. Il tessile e l’abbigliamento segnano un +21,1% mentre l’export dell’industria della gomma e della plastica sale del 10,8%. Risultato uguale a quello dell’industria metallurgica, mentre il cartario fa segnare un +9,8%. La speranza nel futuro e’ confermata anche dai dati relativi al terzo trimestre del 2011 secondo i quali, rispetto all’anno precedente, la produzione manifatturiera lucchese e’ cresciuta dell1’9% ed il fatturato totale del 2,4%. La crescita registrata a livello provinciale risulta piu’ solida rispetto a molte altre province della Toscana, ma il recupero rimane lento e difficile e bisognera’ attendere alcuni anni prima di poter tornare ai livelli di prima della crisi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento