Viareggio contro la corazzata Ternana

CALCIO 1a DIV. - Gara interna per i bianconeri alle prese con le vicende di mercato. Dopo la rifinitura Bertolucci ha sciolto le le riserve sulla formazione da opporre alla capolista. Lo scorso anno le zebre s’imposero 1 a 0.

-

Come fermare la Ternana ? Negli ultimi giorni se lo e’ chiesto piu’ volte anche il buon Cecchino Bertolucci che dovra’ dare sfoggio a tutto il suo acume tattico per imbrigliare lo squadrone umbro. Arriva la capolista del girone A di 1a divisione, la squadra campione d’inverno uscita ulteriormente (vedi Danti) rinforzata dalle prime fasi del calciomercato. Cosa che al momento non si puo’ dire delle zebre alle prese con la probabile cessione di Niccolo’ Brighenti al Frosinone e con l’arrivo di uno Zaza che tuttavia dovrebbe partire solo dalla panchina. Chiaro che il calendario non ha dato una mano alle zebre che comunque possono sperare in una Ternana distratta e meno presente a se stessa dopo la lunga sosta di tre settimane. Dopo la rifinitura di sabato mattina Bertolucci ha deciso di mandare in campo il seguente undici: Ranieri in porta; Carnesalini, Fiale, Conson e Brighenti in difesa; Maltese, Pizza, Tarantino e Cristiani in mediana, Cesarini e Scardina in attacco. Il pallone racconta di due precedenti tra Viareggio e Ternana. In realta’ come vedremo sono tre. Il primo risale al lontanissimo 1948-49 coi rossoverdi che s’imposero per 2 a 1. Fu invece duplice il confronto dello scorso anno. La prima sfida giocata il 31 ottobre del 2010 fu infatti sospesa per un acquazzone che s’abbatte’ sul Pini col Viareggio che conduceva 1 a 0 grazie ad una rete di Cristiani siglata alla mezz’ora del primo tempo. La partita fu rigiocata il 17 novembre ed i bianconeri riuscirono comunque ad imporsi sempre 1 a 0 con il gol decisivo di Tommaso Marolda al 25esimo della ripresa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento