Villaggio Lucca, il derby e’ tuo

RUGBY C - La squadra di Malpaganti travolge il Cus Pisa 32-18 in una gara risolta con un sontuoso secondo tempo. Capitan Giovannico e compagni allontanano la minaccia pisana e rosicchiano un punto alla capolista Etruschi Livorno.

-

16_01_12_rugby_ok.jpg

Una bella giornata di sole arricchita da una vittoria netta ed esaltante di fronte ad un pubblico eccezionale che ha sospinto con calore la squadra. Prova quasi perfetta del Rugby Villaggio Lucca nel derbissimo di serie C con il Cus Pisa. I biancorossi erano reduci dalla bruciante sconfitta di Livorno ed un’altra battuta d’arresto sarebbe costata il sorpasso in classifica proprio da parte dei cugini pisani. Lucca ha risolto il match grazie ad un sontuoso secondo tempo sfoderato da capitan Giovannico e compagni. Il Cus Pisa e’ ricacciato indietro e viene recuperato un punto anche sulla capolista Etruschi, distante ora solo tre lunghezze. La partita e’ incerta solo per un tempo. La prima frazione e’ infatti molto equilibrata. I gialloblu pisani sono abili a sfruttare la loro maggiore fisicita’ in mischia. Nonostante cio’ Lucca riesce a tenersi a galla: all’intervallo e’ sotto, ma solo 10 a 11. Nella ripresa il trend della partita muta radicalmente. Il Villaggio aumenta il ritmo e gli ospiti crollano. Si diverte anche il pubblico: la squadra di Malpaganti si esibisce in manovre ariose e alla mano, strappapplausi e finalizzate dalle mete di Del Carlo, poi Gallorini (due volte), ed infine dello stesso Giovannico. Solo nel finale, a partita gia’ ampiamente chiusa, il Cus accorcia le distanze. Finisce comunque con un piu’ che convincente 32-18. Una prestazione di altissimo livello per la squadra di coach Davide Malpaganti che dimostra di aver raggiunto la giusta maturita’. Inoltre la vittoria assume ancora più valore ove si pensi che la squadra biancorossa era priva di alcuni elementi molto importanti, sostituiti peraltro benissimo da giovani del vivaio. Nel prossimo turno, ancora una gara interna contro il Mugello in un match che si prospetta tutt’altro che agevole: all’andata i biancorossi riuscirono infatti ad imporsi con il minimo scarto e tanta sofferenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento