Delta Luk prima s’illude poi cade

PALLAVOLO B1 - La squadra di Marselli perde (1-3) il delicato confronto interno con Vercelli. Dopo aver vinto il primo set, Iosco e compagne si sono fatte rimontare. Ora la salvezza e’ a 6 punti. Sabato trasferta a Tradate.

-

Forza Delta. Ancora e nonostante la secca sconfitta interna patita al Palatagliate contro il Red Villata Vercelli in un delicatissimo confronto diretto nella lotta per la salvezza. La voglia e la determinazione delle ragazze di coach Andrea Marselli ci sono tutte. Eccome. Del resto si possono accorciare le distanze da – 5 a – 2 dal quart’ultimo posto che sarebbe operazione magnifica. Ed in effetti la partenza e’ quella giusta. C’e’ anche la cubana Martha Zamora Gil che ha vissuto una settimana travagliata ma che vuol dare la spinta decisiva. Il primo set vede Lucca giocare bene e per Vercelli non c’e’ nulla da fare. Il Delta chiude sul 25 a 20 e il cronista pensa che puo’ essere l’avvio di una marcia trionfale. Ma non e’ cosi’. Il ritorno delle piemonesti e’ veemente e il secondo set, probabilmente decisivo anche a livello psicologico, le vede imporsi 25 a 22. Una mazzata per il morale della Iosco e compagne che cedono nel terzo 20-25 ed ancora piu’ nettamente nel quarto dove si fermano a 18. Ma soprattutto arriva una sconfitta che adesso pone la squadra lucchese in una sorta di vicolo semicieco e da dove uscirne non sara’ semplicissimo. Vero che la sconfitta di Vigevano ad Asti tiene il quart’ultimo posto ancora a sei punti, ma e’ evidente che col trascorrere delle giornate la salvezza si fa sempre piu’ complicata. Sabato sera (ore 21) si torna in trasferta sul campo delle varesine del Grima Tradate. Gara difficile ma non impossibile per un Delta che ha il dovere di crederci ancora.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento