Il turismo regge nonostante i prezzi

PROVINCIA DI LUCCA - Il settore del turismo regge bene alla crisi, anche se in maniera minore rispetto ad altre realtà toscane. Lo rivela un'indagine della Banca d’Italia. La nostra è la provincia dove i turisti spendono di più.

-

Lo rivela un’indagine della Banca d’Italia, una cui analisi e’ stata resa nota dalla Confcommercio di Pisa. Gli storici rivali di Lucca, malgrado l’introduzione della tassa di soggiorno, sono infatti al primo posto nella classifica che prende in esame la crescita del turismo e battono anche Firenze. La nostra provincia si colloca al sesto posto su dieci province toscane e supera comunque Livorno, Pistoia, Prato e Massa. Dallo studio risulta che i penottamenti sul nostro territorio sono in calo del 3,5%, segno che i visitatori arrivano, ma fanno vacanze un po’ piu’ corte forse per risparmiare un po’ in tempo di crisi. Chissa’ se ci riescono, pero’, visto l’andamento della spesa nel settore turistico. Lucca si colloca al vertice della classifica. Nella nostra provincia i turisti hanno speso il 19% in piu’ rispetto allo scorso anno, a fronte di una crescita di spesa che in Toscana si attesta al +8%. Dati che fanno riflettere pensando all’eliminazione delle Apt ed in un periodo di incertezza sul futuro della promozione turistica. Chi se ne occupera’, in che modo? Ancora non e’ dato sapere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento