Terremoto, cosa fare in caso di sisma

MONTECARLO - Il Comune di Montecarlo ha emanato lo stato di allerta allestendo un campo base pronto ad ogni emergenza e ha diffuso un vademecum con tutte le istruzioni in caso di terremoto.

-

Il dramma dell’Emilia e le scosse di terremoto avvertite dalla Valle del Serchio alla Versilia hanno fatto scattare l’allerta su tutto il territorio della provincia di Lucca. Nelle scuole e nei luoghi di lavoro non si parla d’altro e si guarda con preoccupazione a quello che sta accadendo nel nostro paese.
L’iniziativa più forte è stata intrapresa dal Comune di Montecarlo che ha allestito nell’area del nuovo Polo della Misericordia, in località Fornace, un campo mobile di Protezione Civile da utilizzare in caso di emergenza. Nelle prossime 48 ore saranno in servizio coordinato i vigili urbani e i volontari della protezione civile della Misericordia.
Allo stesso tempo è stato realizzato un vademecum con i comportamente e le istruzioni da osservare in queste ore di allerta e in caso di sisma. La guida è disponibile sul sito del Comune, ma nelle prossime ore sarà stampata e distribuita negli edifici pubblici e nelle scuole.
Intanto i volontari della Misericordia di Montecarlo si stanno già attivando per prestare soccorso alla popolazione dell’Emilia colpita dal terremoto. Nei prossimi giorni si uniranno alla missione delle Misericordie Italiane e raggiungeranno San Felice sul Panaro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento