Fantasy, il miglior libro è di Serena Pieruccini

MANTOVA - La scrittrice lucchese Serena Pieruccini ha vinto il concorso letterario "Magia Urbana Prét-a-Portêr" che si è concluso domenica nel corso del festival "San Giorgio di Mantova Fantasy".

-

12_06_serena_pieruccini.jpg

Alla sua prima esperienza letteraria con il romando “Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla”, Serena Pieruccini si è imposta nella categoria italiana dell’urban fantasy.
L’ambientazione potrebbe sorprendervi: gran parte della storia si svolge fra le lapidi del cimitero urbano della città di L. (Lucca naturalmente) dove i morti risorgono dalle tombe e passano le nottate a chiacchierare, a giocare a carte o a bocce, allestiscono concerti rock e risolvono misteri intricati, come nel caso di Lucilla, la protagonista del romanzo assieme al commissario Lugosi.
Ma se queste notti vi sorprenderanno non saranno da meno i personaggi che troveremo nelle indagini di Lugosi su di uno spietato serial killer, che fa tremare ogni madre fuori e dentro le mura della città.
L’autrice, Serena Pieruccini nata a Capannori nel 1973, si è già messa in
luce per la sua manualità nel creare pupazzi, firmandosi con il nome d’arte
di Cagliostrino, in questo romanzo riesce a trasportare le atmosfere tipiche del suo mondo immaginario, firmandolo col suo stile un poco tim burtiano e senz’altro originale, che contraddistingue ogni sua opera.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento