Il Comune vende la contestata Bmw

LUCCA - Il sindaco Tambellini ha disposto la vendita dell'auto blu acquistata nel 2002 dall'allora sindaco Fazzi. All'epoca la vettura (una Bmw serie 7) fu pagata 75.000 euro. Base d'asta: 3.000 euro.

-

Il suo acquisto da parte dell’allora sindaco Pietro Fazzi, nel 2002, aveva sollevato un vespaio senza precedenti: 75.000 euro (150 milioni delle vecchie lire) erano davvero troppi per un’auto blu. Adesso il neosindaco Alessandro Tambellini ha deciso di disfarsene: “Non intendo utilizzarla – ha detto – ed è tempo di risparmiare”. Il Comune di Lucca ha messo in vendita la BMW serie 7 modello 735I. Un gioiello super accessoriato che nonostante i 160.000 km percorsi risulta, per la carrozzeria e le parti meccaniche, ancora in perfetto stato di conservazione.
Un gioiello, come detto però, troppo costoso. Basti pensare al superbollo e all’assicurazione che ogni anno costano al Comune 1.260 euro, oltre alle spese di carburante, di manutenzione e gestionali in genere. Non poco visto che questa Bmw serie 7 ha una cilindrata di 3.500 centimetri cubi.
La cessione avverrà tramite un bando di gara. Gli interessati all’acquisto, dovranno presentare l’offerta all’Ufficio Protocollo del Comune di Lucca entro lunedì 2 Luglio. La busta contenente l’offerta dovrà presentare requisiti precisi. Per tutte le informazione è possibile consultare il sito del Comune. L’aggiudicazione sarà affidata sulla base del prezzo più alto offerto. Nel 2002 fu pagata 75.000 euro. Ora la base d’asta parte da 3.000 euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento