Arrestato latitante mentre ruba in una casa

PIANA DI LUCCA - I Carabinieri hanno arrestato un latitante ricercato da oltre 15 anni. L'uomo un magrebino 36enne si era avvalso di oltre 30 false identità. Il malvivente è stato fermato durante un furto in abitazione.

-

I militari lo hanno trovato in via di Ceppo di Melo messi in allarme da un cittadino che era stato svegliato da alcuni rumori fuori dalla propria abitazione, causati dal malvivente che stava cercando di aprire una finestra. I militari sono subito intervenuti e hanno catturato un magrebino Rezgui Kaies Ben Larbi di 36 anni, ricercato fin dal 1997. Come ha spiegato il capitano Lorenzo Angioni, nel corso del tempo il malvivente si era avvalso di oltre 30 alias. L’uomo è stato processato per direttissima la sentenza è attesa per i prossimi giorni. Sempre i militari questa volta del nucleo radio mobile, guidati dal tenente Andrea Senes hanno arrestato un uomo di 40 anni a Lammari, Giovanni Paoletti sorpreso mentre spacciava droga, utilizzando un furgone. I militari insospettiti dal movimento che si era creato intono la veicolo, sono entrati in azione e hanno trovato un chilo di hashish, una bilancia di precisione, denaro contante e foglie di marjuana già essiccata, oltre al manuale del coltivatore di piante per sostanze stupefacenti.
Nel corso della serata inoltre sempre i militari del Norm sono intervenuti per una rissa tra cingalesi, nella zona di via Cantore nell’immediata periferia di Lucca. A innescare la rissa, che sì è risolta tra i contendenti a colpi di catene, sarebbero stati futili motivi. Alla fine una delle persone coinvolte si è rifugiata in un locale della zona il cui titolare ha allertato i carabinieri, che hanno arrestato i cinque stranieri.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento