Una boccata d’ossigeno per le piccole imprese

LUCCA - Presentato un nuovo prodotto di credito per le piccole imprese. Le banche garantiscono plafond fino a 50mila euro, la Camera di Commercio stanzia 200mila euro per abbattere i finanziamenti.

-

Un strumento per ridare fiato, attraverso il credito, alle piccole imprese del territorio in difficoltà, La nuova iniziativa anti crisi promossa dalla Camera di Commercio, e fortemente richiesta dalle associazioni di categoria, è stata presentata dal presidente Claudio Guerrieri. Il piano è questo. Le banche che hanno aderito mettono a disposizione finanziamenti fino a 50mila euro. La Camera di Commercio stanzia 200mila euro complessivi, fino alla fine dell’anno, per abbattere gli interessi su questi finanziamenti, riservandosi un ulteriore stanziamento nel 2013. Possono accedere al credito le imprese con un fatturato 2011 fino a 2 milioni e mezzo di euro. Le aziende avranno poi un anno di tempo per iniziare a restituire il prestito. Ma soprattutto, le imprese saranno libere di utilizzare il prestito come meglio credono, il finanziamento non è vincolato ad un piano di investimenti. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di fornire liquidità immediata e libera all’economia locale. Il progetto riprende un’iniziativa analoga già presentata dalla Camera di Commercio alcuni anni fa che riscontrò il favore del mondo imprenditoriale locale, dato che ne usufruirono circa 1400 aziende. Per questo il piano è stato ripresentato, con condizioni ancora più favorevoli per le imprese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento