Terremoto, evacuate sette famiglie

BARGA - Danni strutturali ad un palazzo in centro storico, evacuate sette famiglie e gli uffici comunali di anagrafe e sociale.

-

Dopo la chiusura di due scuole e di una decina di chiese del territorio, continuano ad emergere i danni provocati dalla scossa di terremoto del 25 gennaio. Il sindaco di Barga Marco Bonini ha emesso un’ordinanza di evacuazione per sette famiglie del centro storico e per gli uffici comunali dell’anagrafe e del sociale, tra vicolo del Forno e via di Mezzo.
L’ordinanza è scaturita da un controllo effettuato dal Genio Civile su un palazzo abitato da quattro famiglie.
Le verifiche hanno riscontrato lesioni strutturali provocate dal terremoto all’altana del palazzo. L’edificio è stato dichiarato inagibile. A scopo precauzionale sono stati evacuati anche gli edifici vicini, cioè le abitazioni di tre famiglie e gli uffici comunali, che però potranno rientrare tra pochi giorni, quando sarà terminata la messa in sicurezza dell’altana. L’ufficio anagrafe viene temporaneamente riorganizzato nel palazzo del comune, quello del sociale e della scuola, traslochera presso l’Ufficio relazioni con il pubblico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento