Partiti i lavori al Carmine

LUCCA - Serviranno 90 giorni di tempo per risistemare il tetto del Mercato del Carmine. Il cantiere è stato ufficialmente aperto con il sopralluogo dell’amministrazione comunale.

-

Serviranno 90 giorni di tempo per risistemare il tetto del Mercato del Carmine. Il cantiere è stato ufficialmente aperto con il sopralluogo dell’amministrazione comunale: il sindaco Tambellini, accompagnato dagli assessori alle attività produttive e ai lavori pubblici Lemucchi e Pierotti. Dopo più di 50 anni, questo luogo simbolo di Lucca e del suo fermento commerciale, sarà interessato da lavori di ristrutturazione. Questa prima fase (costo 150.000 euro) interesserà il tetto, realizzato in parte con eternit e pieno di infiltrazioni. Questo dovrebbe permettere di riaprire anche i sette fondi attualmente inutilizzati. Ma ovviamente lo sguardo va già alla seconda fase, quella di un rifacimento globale del mercato del Carmine, per il quale la Fondazione Cassa di Risparmio ha già stanziato in bilancio 3 milioni di euro da spendere da qui al 2016. Al momento un progetto definitivo non c’è ma in attesa di una sua definizione, è probabile che al cantiere del tetto ne segua subito uno destinato agli interventi strutturali comunque necessari. Sulla destinazione non sembrano esserci dubbi. Il Carmine, seppur in maniera moderna, rimarrà un mercato: “E’ nato per questo e secondo me dovrà rimanere, seppur attualizzato, un mercato” afferma il sindaco Tambellini.
Nel giorno dell’apertura del cantiere al Carmine, Lucca si è riappropriata di un altro luogo importante. A piazzale Verdi, infatti, sono terminati i lavori di rimessa in posa degli alberi e del giardino centrale dopo lo stop dei lavori Piuss. Ma anche su questo fronte lo sguardo va già al futuro, ancora tutto da scrivere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento