Le nuove stanze dell’Archivio storico

LUCCA - Si inaugurano venerdì 5 settembre alle 17,30 i nuovi spazi espositivi dell’Archivio di Stato di Lucca, agli ex Macelli, grazie all’intervento di restauro sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

-

archivio.jpg

Si inaugurano venerdì 5 settembre alle 17,30 i nuovi spazi espositivi dell’Archivio di Stato di Lucca, agli ex Macelli, grazie all’intervento di restauro sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca sotto la guida di Giorgio Tori, ex direttore dell’Archivio di Stato e membro del Consiglio di Amministrazione della fondazione.
L’evento che aprirà le porte delle nuove sale al pubblico è la presentazione del libro dell’architetto Velia Gini Bartoli “Lucca tra Repubblica e Principato”, edito PubliEd, e della relativa mostra documentaria. In via del Pubblici Macelli, 155, in Pulìa (questo l’indirizzo preciso), si potrà così vedere sulle carte, e in particolare su una “grande” pianta della città, una Lucca che non conosciamo, ma che esisteva fino a 200 anni fa: la città com’era prima di Elisa Bonaparte Baciocchi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento