San Donato prigioniera dell’erba

LUCCA - "Provate voi a utilizzare questo marciapiede". La sfida arriva dai cittadini di S. Donato che ci hanno chiamato per documentare con le nostre telecamere la situazione in cui versa la zona vicina al ponte sulla ferrovia.

-

“Provate voi a utilizzare questo marciapiede”. La sfida arriva dai cittadini di San Donato che ci hanno chiamato per documentare con le nostre telecamere le condizioni in cui versa il marciapiede nella zona del ponte sulla ferrovia, tra via Città Gemelle e viale Luporini. Le erbacce dei campi adiacenti sono cresciute a dismisura rendendo impraticabile lo spazio riservato ai pedoni. Le persone così, tra cui anziani e mamme in carrozzina (denunciano i residenti) sono costretti a camminare sulla strada con tutti i rischi che ne conseguono visto l’intenso traffico, anche pesante.
Ma a San Donato i problemi con la cattiva manutenzione non sono finiti qui. Basta spostarsi di qualche metro, nei pressi della sede della Cgil. In quest’area doveva sorgere un ripetitore per la telefonia mobile. Poi i lavori sono stati bloccati e la zona è stata praticamente abbandonata. Di certo non un bel biglietto da visita per la città di Lucca vista la zona in cui transitano molti pullman e camper di turisti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento