In città il co-housing per la terza età

LUCCA - Gli appartamenti sopra la Misericordia, tra la piazza e via del Moro, i centro storico, saranno la sede del progetto di co-housing per anziani autosufficienti, la prima iniziativa del genere promossa in Provincia di Lucca.

-

Il progetto è stato presentato a Palazzo Ducale dai soggetti promotori: la Fondazione Casa, la Misericordia e la Fondazione Cassa di Risparmio.
L’obiettivo è quello di dare un’opportunità di alloggio a persone con più di 65 anni, rimaste sole ma che godendo ancora di buona salute sono disposti a coabitare in ambienti parzialmente condivisi, versando un affitto commisurato agli ambienti occupati. L’affitto medio mensile è stato calcolato in 800 euro, comprensivo di acqua, luce e gas e della presenza di due operatori.
La struttura è articolata in 13 ambienti, è dotata di ascensore e può ospitare 25 persone.
Oltre che ad abitare nel cuore di Lucca, i vantaggi consistono nella presenza di operatori e volontari e nella possibilità di costruire percorsi condivisi pur mantenendo gli spazi della propria privacy.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento