Nuova ingiunzione per la Viareggio Porto

VIAREGGIO - Dopo quella presentata dalla ditta Dinelli, una nuova ingiunzione fallimentare è stata presentata nei riguardi della Viareggio Porto Spa, per la quale, in assenza di offerte di acquisto, si procederà al fallimento.

-

Nessuna offerta dall’imprenditoria locale e una nuova ingiunzione fallimentare. Non c’è pace per la società partecipata dal comune di Viareggio, Viareggio Porto. La società è stata messa in liquidazione, ed il commissario prefettizio Valerio Massimo Romeo, ha affidato l’incarico prima alla dottoressa Ventura, successivamente al dottore Eduardo Falzone che si sta attualmente occupando delle trattative per cercare di trovare un acquirente disposto a rilevare la società al costo di 4 milioni e mezzo di euro, a tanto ammontano infatti i debiti accumulati durante gli anni. Una situazione che però è stata contestata dal mondo politico viareggino, preoccupato per il possibile smantellamento dell’approdo della Madonnina. Contestazioni il cui eco sulla stampa locale non è passato inosservato al Commissario Prefettizio, che ha convocato una conferenza stampa per ribadire il suo compito rispetto all’amministrazione della città e della società Viareggio Porto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento