Lucchese, il futuro passa anche da Piacenza

CALCIO LEGA PRO - Gara più delicata di quanto si potesse paventare quella che i rossoneri giocheranno sabato (ore 14,30) sul campo del pericolante Pro PIacenza. Il tecnico Galderisi e diversi giocatori si giocano infatti addirittura la riconferma.

-

7_5_15_ Lucchese

Settimana di duro lavoro per la Lucchese che giovedì pomeriggio si è allenata allo stadio Porta Elisa. La truppa di Galderisi, che in questi giorni spesso ha svolto doppie sedute, sa che la gara di sabato pomeriggio (ore 14,30) sukl campo del Pro Piacenza riveste la sua notevole importanza. Non sarà affatto la classica partita da ultima di campionato. Il Pro Piacenza cerca punti pesanti per una classifica piuttosto deficitaria che lo porterà agli spareggi-salvezza mentre la Lucchese deve riscattare le ultime deludenti prove: i rossoneri vengono da quattro sconfitte consecutive che hanno irritato, e non poco, la dirigenza. Non è affatto casuale che il presidente Bacci abbia ordinato a squadra e staffi tecnico di non rilasciare dichiarazioni ma di pensare solo a sgobbare sodo. In soldoni da Galderisi a diversi calciatori i 90′ di Piacenza potrebbero incidere in modo decisivo sul loro futuro. Il tecnico è alle prese con qualche assenza di rilievo, Forte, Nolè e Pagano, così come lo stesso Mingazzini difficilmente sarà del match. Probabile l’impiego di Pazzagli in porta, lo spostamento di Calcagni a sinistra con Pizza e Degeri in mediana. In attacco Raicevic punta centrale supportato da Ferretti, Lo Sicco e Scapinello.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento