Grande folla alla prima fiera del Giannotti

LUCCA - Le tradizioni del settembre lucchese sono proseguite, dopo la Processione di Santa Croce, con gli eventi laici come la fiera del Giannotti, la fiera degli animali al Foro Boario e la Fiera degli uccelli sul parco fluviale. Tantissimo visitatori e traffico in tilt per buona parte della giornata nella zona di via Salicchi e lungo via delle Tagliate.

-

Nonostante la giornata feriale, in molti hanno affollato la prima delle tre fiere in programma sul Giannotti per il settembre lucchese. Oltre ai banchi lungo la via del borgo, tanti i visitatori alla tradizionale mostra mercato degli animali del Foro Boario. Per tutta la mattina e il primo pomeriggio, si sono potuti ammirare i migliori esemplari selezionati dagli allevatori di bovini e suini, accanto a una vasta esposizione di galline ovaiole o ornamentali. Grande spazio anche agli accessori per l’equitazione, sportiva e non. Lungo il parco fluviale poi, la tredicesima fiera degli uccelli organizzata dall’omonimo comitato che come ogni edizione ha richiamato moltissimi esperti del settore per selezionare i migliori uccelli da richiamo. Come ogni anno però, le tradizionali fiere in questa zona della città, con la relativa chiusura di Borgo Giannotti alla circolazione, ha creato numerosi disagi alla circolazione stradale. Questo sia a causa della mancanza di una viabilità alternativa che smaltisca le auto, ma soprattutto a causa della mancanza di indicazioni per i parcheggi realizzati lungo il fiume, con il risultato che in moltissimi hanno deciso di parcheggiare l’auto lungo via delle Tagliate. Un inconveniente a cui si potrebbe ovviare con percorsi più chiari ed eliminando eventuali ostacoli all’ ingresso dei veicoli lungo via della scogliera. Prossimi appuntamenti con la fiera del Giannotti sono previsti per il 21 e il 29 settembre, quando la cosiddetta “fiera delle carogne” chiuderà di fatto le manifestazioni del settembre lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento