Ucci cerca la decima anche alla Targa Florio

MOTORI - Il campione garfagnino Paolo Andreucci ha vinto ben nove volte la corsa siciliana che la prossima settimana toccherà il fantastico traguardo delle 100 edizionI. ovvero la corsa più antica al mondo. La prima volta Andreucci s'impose nel lontano 1996, ma vinse anche nel 2006, dieci anni fa, nell'edizione del centenario.

-

 

Fra una settimana sarà ancora CIR con la 100esima edizione della Targa Florio, appuntamento di spicco della stagione rallistica. Ediizione storica che vedrà ancora una volta Paolo Andreucci nel ruolo di logico favorito. Del resto per il pilota di Castelnuovo Garfagnana l’avvio del campionato 2016 è stato a dir poco lusinghiero coi successi al Ciocco e al Sanremo che lo pongono ancora una volta saldamente in testa alla classifica. Ma anche il feeling di Ucci con la corsa siciliana è a dir poco straordinario. Vi ha partecipato 18 volte cogliendo ben nove vittorie: quindi con una percentuale del 50%. La prima volta fu nel lontano 1997 su una Renault Megane Maxi in coppia con Simona Fedeli. Gli altri successi sulle strade palermitane sono invece arrivati dal 2003 in poi: un lungo e quasi ininterrotto monologo affiancato alle note da Anna Andreussi. Qui stiamo vedendo le immagini della vittoria del 2006, esattamente 10 anni, che la coppia d’oro del rallismo italiano suggellò con la Fiat Abarth Punto davanti a Longhi e Navarra staccati di oltre 1′. Era anche l’edizione del Centenario visto che la corsa è nata nel 1906. Poi Ucci-Ussi hanno trionfato anche con altre vetture: la Mitsubishi Lancer Evo IX, la Peugeot 207 s.2000 e l’attuale 208 T16 con al quale si sono imposti negli ultimi due anni. Altra annotazione fondamentale è che Paolo e Anna correranno di fatto in casa visto che da quelle parti sono degli autentici beniamini. Non caso il nove volte campione italiano è anche cittadino onorario dei due piccoli comuni siciliani di Scillato e Santa Teresa di Riva. Ucci-Ussi pronti a cogliere la decima vittoria alla Targa Florio che li lancerebbe ancora di più verso il decimo titolo tricolore. Da dieci e lode, anzi da leggenda…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento